primapagina
turismo-attualità cultura-spettacolo soldi-ambiente-e... tutto quello che ci viene in mente
   
scrivi a info@abcveneto.com ¬ telefona a: 0422 542904..
numero 0 anno primo - 25 febbraio 2004 mensile online gratuito

Anche Ermanno Olmi, poeta dell'Altipiano, fra i candidati

a cura della redazione

Nastri d'argento 2004: cinquine e premi anticipati per sostenere il cinema italiano: otto candidature per i film di Bellocchio, Giordana, Virzì (inseguiti dai film di Olmi , Ciprì e Maresco e Battiato)

Candidature regista miglior film: Bellocchio, Bertolucci, Ciprì e Maresco, Giordana, Olmi, Virzì

Roma, 29 febbraio 2004. Annuncio a sorpresa, alla vigilia degli Oscar, delle attese "cinquine" dei candidati al premio più antico del cinema italiano, i Nastri d'argento dei giornalisti cinematografici. E sono tre i film italiani in pole postion nella corsa ai Nastri 2004: con otto candidature ciascuno Buongiorno, notte di Marco Bellocchio, Caterina va in città di Paolo Virzì e La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana, inseguiti da Cantando dietro i paraventi di Ermanno Olmi con sette candidature e da Il ritorno di Cagliostro di Ciprì e Maresco e Perduto amor di Franco Battiato con cinque candidature ciascuno.
Trentatrè titoli italiani selezionati. Trentatrè in tutto quest'anno i titoli italiani (scelti da una Commissione di giornalisti rappresentativi di diverse testate) presenti nella selezione delle candidature e ben sei quelli che si contendono il Nastro per il regista del miglior film, per l'opera prima e il regista del miglior film straniero.

Il Sngci, Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani, che assegna i Nastri dal 1946, ha voluto così segnalare l'annata particolare del nostro cinema: in lieve calo per quanto riguarda incassi e presenze in sala, ma non altrettanto negativa per la qualità delle opere realizzate. Un annuncio anticipato per far tornare i film in sala. Proprio questa considerazione ha convinto i giornalisti ad anticipare le date della selezione e dell'assegnazione dei Nastri d'argento che tornano a segnalare i film usciti in sala nell'anno solare, in questo caso il 2003, offrendo così agli autori e ai produttori anche una possibilità in più per far tornare i film segnalati nelle sale o allungare comunque la stagione di quei titoli che hanno circolato poco o male, a cominciare dalle opere prime segnalate: Perduto amor di Franco Battiato, Bell'amico di Luca D'Ascanio, Uomini e donne, amori e bugie di Eleonora Giorgi, Scacco pazzo di Alessandro Haber, Ballo a tre passi di Salvatore Mereu e La destinazione di Piero Sanna. Le 'cinquine' più attese, "sestine" a sorpresa per i film. Nella cinquina dei registi in corsa per il Nastro più ambito, quello destinato all'autore del miglior film, con Bellocchio, Giordana e Virzì, anche Bernardo Bertolucci con The dreamers, Daniele Ciprì e Franco Maresco con Il ritorno di Cagliostro e Ermanno Olmi per Cantando dietro i paraventi.

Significativa, tra gli attori, la candidatura collettiva de La meglio gioventù che tra le otto segnalazioni (con Giordana e gli attori anche il produttore Angelo Barbagallo, gli sceneggiatori Rulli e Petraglia, la presa diretta, il montaggio e i costumi) conta quella collettiva di quattro protagoniste femminili (Adriana Asti, Sonia Bergamasco, Maya Sansa e Jasmine Trinca) e di quattro protagonisti maschili (Alessio Boni, Luigi Lo Cascio, Fabrizio Gifuni, Aldo Tidona).
Per Maya Sansa e Roberto Herlitzka, la sceneggiatura, la fotografia, la presa diretta, la scenografia e il montaggio, oltre che per la regia di Marco Bellocchio, le otto candidature di Buongiorno,notte. Alla sceneggiatura, a Sergio Castellitto, Claudio Amendola e Margherita Buy, oltrechè a Paolo Virzì le candidature di Caterina va in città, segnalato anche per musica, fotografia e montaggio.

 

Torna alla pagina precendente

 

 

 

scrivi a info@abcveneto.com ¬ telefona a: 0422 542904

©ABCVeneto